bando ismea 2024

E’ in partenza la seconda finestra per il bando ISMEA 2024

Possono beneficiare di questo contributo le PMI iscritte alle sezioni delle imprese agricole, ittiche e agromeccaniche, attive da almeno due anni e con almeno una sede in Italia. L’iniziativa è rivolta a tutte le PMI del settore agricolo, della pesca e dell’agromeccanica presenti su tutto il territorio nazionale.

Quali investimenti sono ammessi?

Gli investimenti ammessi devono mirare a incrementare la produttività attraverso l’uso di tecnologie avanzate per la gestione digitale, l’impiego di macchine, soluzioni robotiche, sensoristica, piattaforme e infrastrutture 4.0, nonché per il risparmio idrico e la riduzione delle sostanze chimiche. Gli investimenti tecnologici devono avere un valore compreso tra 70.000 e 500.000 euro. Sono finanziabili l’acquisto di macchine e attrezzature specifiche per agricoltura, zootecnia, pesca e acquacoltura che rispettino determinati requisiti tecnici e normativi.

 

Ulteriori condizioni del bando ISMEA 2024

I progetti devono essere realizzati entro 12 mesi dalla concessione del contributo e gli investimenti devono essere mantenuti per almeno 5 anni.

Il contributo è a fondo perduto e varia in base alla natura dell’impresa e all’importo dell’investimento. Per le PMI agricole e della pesca, è prevista una garanzia fino all’80% del finanziamento bancario. Sono stanziati 75 milioni di euro per il periodo 2023-2025, con 10 milioni disponibili per il 2023.

Tempistiche

E’ possibile presentare la domanda dal 31 maggio 2024 al 30 giugno 2024.

Le domande verranno valutate in ordine cronologico.

Le macchine e le attrezzature acquistate devono essere nuove e conformi a specifici standard tecnici e di interconnessione.

E’ necessario attivarsi tempestivamente, in considerazione della modalità di valutazione delle domande.

 

Category
Tags

Comments are closed