Servizi inerenti al Credito d’imposta
(Piano Transizione 4.0)

beni strumentali 

Setter supporta le aziende che investono in Beni strumentali 4.0, materiali e immateriali, sia acquistati tali e quali che costruiti in economia , affiancandole in tutte le fasi di realizzazione del Bene.

Predispone in modo scrupoloso e dettagliato la relazione tecnica e tutta la documentazione relativa alla determinazione del costo del Bene, nonché alla sua asseverazione.

formazione 4.0

Setter supporta le aziende che investono nella Formazione 4.0, affiancandole nella progettazione e nella realizzazione dei piani formativi.

Predispone la documentazione di progetto al fine di determinare il credito d’imposta spettante.

  Inoltre, in quanto Agenzia Formativa, eroga corsi specifici in ambito 4.0, finalizzati all’acquisizione e al consolidamento delle competenze tecnologiche rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale.

ricerca e sviluppo

Setter supporta le aziende che svolgono attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e di sviluppo sperimentale in campo tecnologico , in tutte le fasi di realizzazione del progetto. 

Redige la documentazione necessaria al fine di determinare il credito d’imposta spettante, relativamente ai costi del progetto stesso.

innovazione tecnologica

Setter segue le attività, diverse da quelle di ricerca e sviluppo, finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati in ambito 4.0

transizione ecologica

Setter sostiene le aziende in tutte le attività diverse da quelle di ricerca e sviluppo, finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati in ambito eco-sostenibile.

design e ideazione estetica

Setter affianca le attività svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica, per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari

patent box

Setter offre consulenza, nell’ambito dei costi aziendali di ricerca e sviluppo, su determinati beni immateriali, quali: brevetti industriali, software protetti da copyright e disegni e modelli che siano utilizzati direttamente o indirettamente dalle stesse aziende.